Pneumatici: una breve guida alla scelta
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Pneumatici: una breve guida alla scelta

Coloro che sono alla ricerca di pneumatici di alta qualità, possono acquistarli direttamente online sul sito pneumatici-guru.it a prezzi davvero molto convenienti. Ma come scegliere gli pneumatici migliori? Ecco una breve guida alla scelta.

Pneumatici estivi e pneumatici invernali
Gli pneumatici estivi hanno un battistrada con tasselli pieni e privi di intagli. In questo modo si ottiene una eccellente rigidità ed è possibile ricevere una risposta immediata al comando dello sterzo. Quando la strada è priva di neve e di ghiaccio, questi pneumatici sono la soluzione migliore in quanto permettono di ottenere delle performance eccellenti. Se anche una sottile lastra di ghiaccio dovesse però essere toccata da questi pneumatici, potete stare certi che non riuscirete ad ottenere la presa desiderata e che potreste incorrere in problemi, incidenti, infortuni.

Gli pneumatici invernali invece hanno un battistrada disseminato di intagli sottili, pensati appositamente per riuscire ad ottenere una presa eccellente sia sulla neve che su eventuali lastre di ghiaccio. Durante i mesi invernali garantiscono quindi il massimo della sicurezza possibile e vi permettono persino di evitare l’utilizzo delle catene, uno strumento sino a qualche anno fa molto diffuso e assolutamente indispensabile, oggi invece diventato obsoleto.

La mescola

Gli pneumatici estivi e quelli invernali si differenzia anche per la tipologia di mescola. Quelli estivi sono infatti realizzati con una mescola piuttosto rigida proprio per garantire le performance di cui parlavamo sopra. La mescola degli pneumatici invernali risulta invece piuttosto morbida ed elastica, in modo da riuscire a resistere anche alle temperature più basse e da garantire un’aderenza sempre eccellente.

Gli pneumatici runflat

C’è una terza categoria di pneumatici che merita di essere presa in considerazione, soprattutto da coloro che soliti viaggiare davvero molto in auto. Stiamo parlando degli pneumatici runflat. Si tratta di pneumatici che in caso di foratura possono continuare a funzionare senza alcun tipo di problema anche per circa 80 chilometri, permettendovi così di arrivare a casa, di raggiungere la prima stazione di sosta disponibile, di arrivare in un luogo sicuro dove provvedere a cambiare la propria gomma. Dobbiamo però ricordare che si tratta di pneumatici che possono essere montati solo ed esclusivamente su veicoli predisposti o su veicoli che li hanno già in dotazione.

Le misure degli pneumatici: meglio sceglierli larghi oppure stretti?

Per quanto riguarda le misure degli pneumatici, è assolutamente necessario scegliere una misura omologata per la vostra vettura, altrimenti potreste cadere in sanzioni davvero molto salate. Può capitare che alcune misure siano state omologate anni dopo l’acquisto della vostra auto: queste misure non sono quindi presenti sulla carta di circolazione, ma potete sempre provvedere a farle trascrivere, avendo così la possibilità di montarle senza alcun tipo di problema.

Nel caso in cui abbiate la possibilità di scegliere, è meglio optare per modelli larghi oppure stretti? Gli pneumatici larghi comportano notevoli vantaggi. Permettono infatti di ottenere una tenuta in curva davvero eccellente, di rendere la frenata più performante e di rispondere in modo sicuramente molto più pronto ai comandi dello sterzo. Non solo, dobbiamo anche sottolineare che avere a disposizione una maggiore superficie significa anche andare incontro molto più lentamente all’usura. C’è però un lato negativo che merita di essere preso in considerazione: gli pneumatici più larghi possono peggiorare il fenomeno dell’aquaplanning rendendo la guida quindi un po’ più pericolosa. Inoltre tendono a far aumentare, seppur in modo lieve, i consumi dell’auto.

Quando cambiare gli pneumatici

Scegliendo pneumatici di alta qualità, avrete la certezza che riusciranno a durare a lungo nel tempo. Nonostante questo, vi capiterà più volte di doverli sostituire. Spesso il motivo più frequente è un naturale invecchiamento dello pneumatico, in altri casi invece è l’usura. Può inoltre anche capitare che gli pneumatici si danneggino a seguito ad esempio di una salita un po’ troppo violenta su un marciapiede o dell’urto con oggetti presenti sulla carreggiata. 

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
MESSINA, CONDOMINI MOROSI: 4 SU 5 NON PAGANO LE BOLLETTE DELL’ACQUA
BUSINESSONLINE.IT: L’IMPORTANZA DI ESSERE SEMPRE AGGIORNATI
APERTURA CONTO CORRENTE ONLINE: QUALI SONO LE MIGLIORI PROMOZIONI PER I NUOVI CLIENTI?
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610