Il PD attacca la magistratura, dopo le ultime accuse agli uomini della sinistra.
sulla notizia

 
Politica  »  interni  »  
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Il PD attacca la magistratura, dopo le ultime accuse agli uomini della sinistra.

Al PD, per cambiare idea sulla magistratura, Ŕ bastato pochissimo. Qualche indagine e l'idea di difendere la magistratura Ŕ vacillata paurosamente. Mi ricorda l'atteggiamento di Berlusconi e dei suoi uomini. Insomma sono tutti uguali

Il PD attacca la magistratura, dopo le ultime accuse agli uomini della sinistra.

LA NOTIZIA. Dopo la scarcerazione del sindaco D'Alfonso del PD, seguita da un provvedimento di custodia cautelare un po' esagerato. Veltroni dice che: "Si tratta di una vicenda grave" il ministro ombra Tenaglia spiega che "Serve più prudenza e rispetto delle preocedure". Tutto il PD è indignato perchè la vicenda ha portato ale dimissioni del sindaco. L'AMN risponde che: "Corruzione di oggi peggiore di quella di Tangentopoli"

RISPOSTA PDL. Ovviamente gli uomini di Berlusconi ne hanno approfittato per rispondere: "Potevano pensarci prima". Il Leader della PDL vede la situazione come una grande opportunità per ribadire l'urgenza della riforma della magistratura.

LA MAGISTRATURA. La magistratura è come una fiera minacciata dai cacciatori, quando anche Veltroni si è dichiarato disposto a comunicare con Berlusconi sulla riforma della magistratura, qualche giorno dopo sono uscite indagini e accuse a tantissimi umomini del PD. Ovviamente è solamente una coincidenza!!!
Che la magistratura sia politicizzata è risaputo, ma molto probabilemente non appoggia la sinistra come è stato per tangentopoli o come va urlando Berlusconi da tanto tempo, parteggia solamente per chi fa i suoi interessi. Il partito vero che viene difeso dalla magistratura è la magistratura stessa.

COME DOVREBBE ESSERE. La magistratura è un organo fondamentale in una democrazia avanzata, a patto che segua piccole e semplici regole:
1) Non deve essere politicizzata;
2) Deve dare pene adeguate e deve garantire la certezza della pena;
3) Deve utilizzare lo stesso peso sia che l'indagato si chiami Pinco Pallino sia che si chiami Berlusconi o Veltroni;
4) Le uniche indagini non possone essere le intercettazioni telefoniche, in Italia le utilizziamo ben 8 volte in più di quantovengano utiizzate in Europa;
5) I processi dovrebbero durare un tempo decente. Non decine di anni.

PROPOSTE. La riforma della magistratura va assolutamente fatta. Dei punti trattati sopra in Italia la magistratura non nè realizza nemmeno uno. Sicuramente non bisogna mettere in mano a Berlusconi la riforma o a Di Pietro, due uomini che per ragione diverse non sono adatti, ma le parti politiche e sociali dovrebbero sedersi intorno ad un tavolo e, in manier pubblica, riorganizzare una giustizia che è allo sfascio.  

Togliere potere politico alla magistratura. Mi rendo conto che già ai tempi dei Romani la magistratura era molto potente, ma oggi la situazione è diventata ridicola. Qualche esempio:
1) L'avviso di garanzia dato a Berlusconi dai media durante il G8;
2) Lo scempio che Bassolino ha fatto in Campania, senza essere fermato;
3) E tanti, tanti altri

Per uscire dalla crisi, dobbiamo creare un ambiente di sana concorrenza per tutti ed eliminare questo perenne clientelismo, e tutte queste gare d'appalto truccate. La responsabilità non è solamente dei politici ma anche della magistratura politicizzata.

Non mi meraviglierei che alle prossime elezioni esca il partito della magistratura.

 
POLITICA
INTERNI
ESTERI
 
INTERNI
PRIMARIE IN CAMPANIA? QUANDO E CON QUALI CANDIDATI?
QUANTO VALE IL VOTO DEI GAY?
LA GRANDE PACIFICAZIONE E LA TERZA REPUBBLICA
IL SENATO DEGLI ALTRI
IL LINGUAGGIO DI RENZI
IL NEO-PREMIER RIUSCIR└ A FAR PASSARE LA RENZINOMICS?
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicitÓ

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610