Leggere il linguaggio del corpo
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     segnala su facebook

Leggere il linguaggio del corpo

Potete aver letto libri sul linguaggio del corpo dicendo, per esempio, che se qualcuno incrocia le braccia significa che č sulla difensiva. O puň darsi che abbiate sentito che se qualcuno si tocca il naso con il dorso delle dita questo significa che sta mentendo. Nella mia esperienza č stupido e irrispettoso emettere queste sentenze.

Il modo in cui il linguaggio del corpo e usato nella PNL e molto differente. Nella PNL consideriamo che ciascuna persona ha i propri unici modelli di linguaggio del corpo. La sfida e esserne sensibile, e non fare presupposizioni, positive o negative, su cosa questi segnali significhino.
Potremmo scoprire, per esempio, che le braccia incrociate per una persona significano qualcosa di completamente differente da ciò che significano per qualcun altro. Uno degli scopi della PNL e di innalzare la nostra consapevolezza dei modelli del linguaggio del corpo di chiunque incontriamo cosi che possiamo imparare come flettere il nostro comportamento per connetterci con lui se così scegliamo e in un modo che sia rispettoso di chi è.

Ciò che pensiamo è come siamo. Attraverso il nostro linguaggio del corpo noi mostriamo le nostre abilita, i nostri valori, le nostre credenze, che tipo di persona siamo, le nostre preferenze culturali, e anche il nostro scopo nella vita. Con una stretta di mano voi rivelate qualunque cosa, chiunque può sempre sapere di voi se ha la sensibilità di essere sintonizzato su questo. E noi mostriamo ciò che stiamo sentendo in ogni particolare momento. Se ci aspettiamo dissenso in una riunione a cui stiamo partecipando, lo mostreremo nel nostro linguaggio del corpo.

 

Se riportiamo alla memoria un ricordo felice anche noi lo mostriamo nel nostro linguaggio del corpo.
Il nostro linguaggio del corpo rivela la verità dei nostri pensieri intimi e delle nostre sensazioni e c’è poco che possiamo fare sui più sottili segnali che comunichiamo al mondo intero.

Innanzi tutto bisogna valutare se siamo associati, impegnati in ciò che stiamo dicendo e pensando, provando situazioni stando nei nostri panni. In questo stato siamo connessi con le nostre sensazioni. Oppure se siamo dissociati, osservando ed ascoltando gli eventi come se al cinema a guardare quella specifica esperienza. In questo ultimo stato noi siamo disconnessi dalle nostre emozioni.
Il nostro linguaggio del corpo cambia drammaticamente secondo quello di questi stati in cui siamo. Nelle riunioni e facile scoprire quelle persone che sono in uno stato associato. Essi abitualmente si piegano in avanti e gesticolano animatamente per mostrare le loro impressioni. Essi spesso si interrompono mentre le loro emozioni regolano le loro azioni. Quando parlano delle loro sensazioni, tengono le mani al petto vicine al cuore. In contrasto, qualcuno che e dissociato e abitualmente seduto o piegato indietro. Mettendo della distanza fra se e la situazione egli si mantiene obiettivo. Fa questo mentalmente come lo fa fisicamente. Quando è dissociato spesso parla di se e si indica come ad un immaginario se nell’aria di fronte (come spesso e nel suo pensiero). Provate
a vendere a qualcuno che si trova in uno stato dissociato e probabilmente troverete che è difficile, se non impossibile.
Per la maggior parte delle persone la decisione di comprare e associata ad un’emozione. L’abilita in questo genere di situazioni risiede nel sapere come ottenere ciò e riconoscere quando l’avete ottenuto.
La disinvoltura o la tensione che teniamo nel nostro corpo è un’espressione del modo in cui stiamo pensando. Pensate per un momento a qualcosa che dovete o dovreste fare oggi.
Osservate cosa accade nel vostro corpo mentre fate questo.
Ora pensate a qualcosa che vi piacerebbe veramente fare.
Immaginate voi stessi farlo. Osservate cosa e accaduto al vostro corpo. Come sono le vostre spalle, il vostro collo, e la vostra schiena? Potete dire quale espressione avete sul
vostro viso?
Quando pensiamo in termini di problemi o di cosa non vogliamo nelle vostre vite noi concentriamo su ciò da cui vogliamo allontanarci. Il genere di motivazione è spesso basato sull’allontanarsi dal dolore o dal disagio.
Conseguentemente, il linguaggio del corpo che dimostriamo quando pensiamo in questo modo è quello di tensione. In questo stato di problema e probabile che aggrottiamo le sopracciglia, teniamo le spalle tirate e incurvate, e mostriamo tensione in altre parti del nostro corpo. Non sorprendentemente una delle più comuni ragioni di assenza dal lavoro è per i problemi di schiena. Cosa pensate che significhi di cosa una grande porzione della popolazione sente per il lavoro che fa?

D’altra parte, quando immaginiamo ciò che vogliamo abbiamo corrispondente linguaggio del corpo. Così è come la gente che pensa in questo modo influenza il raggiungimento dei loro scopi: essi agiscono come se li avessero già ottenuti e il mondo rispondesse di conseguenza. Il loro comportamento probabilmente è rilassato, loro sono rilassati, hanno i muscoli facciali distesi, gli arti che si muovono disinvolti, i movimenti fluidi.
Se guardiamo ed ascoltiamo il modo in cui usiamo il nostro corpo, possiamo ottenere indicazioni su cosa stiamo facendo se ci sta aiutando o impedendo di ottenere ciò che realmente vogliamo.
La nostra postura, i nostri movimenti, e le nostre espressioni facciali e le rughe comunicano le abitudini che abbiamo sviluppato nella nostra vita.

 
Tag Clouds

Leggere il lingiaggio del corpo

Linguaggio del corpo

PNL

PNL per vincere domani

programmazione neurolinguistica
COMUNICAZIONE
- LA PNL E LA SEDUZIONE. FUNZIONA DAVVERO?
- CORSO DI PNL. LEZIONE V: I LIVELLI LOGICI NELLA PNL
- CORSI DI IPNOSI… CERCHIAMO DI CAPIRCI QUALCOSA IN PIŮ
- SCUOLA DI COACHING: COME DIVENTARE UN TRAINER PROFESSIONISTA
- PNL E SEDUZIONE... Č UTILE?
- PNL E SEDUZIONE: CONTATTO VISIVO
- CORSO DI PNL. LEZIONE IV: IL RISPECCHIAMENTO (O MIRRORING)
- CORSO DI PNL. LEZIONE III: I SISTEMI RAPPRESENTAZIONALI, IL RAPPORT E IL MIRRORING
- CORSO DI PNL: LEZIONE NUMERO II:I TRE LIVELLI DELLA COMUNICAZIONE E I CANALI SENSORIALI
- CORSO DI PNL. LEZIONE NUMERO 1: CHE COS’Č LA PNL
- PNL E SEDUZIONE
- PNL PER IMPARARE AD AVERE RAPPORTI DI SUCCESSO PARTE 2°
- PNL PER IMPARARE AD AVERE RAPPORTI DI SUCCESSO PARTE 1°
- LEGGERE IL LINGUAGGIO DEL CORPO
- LINGUAGGIO DEL CORPO: L’IMPORTANZA DI SAPERLO LEGGERE!
- PNL-PER VINCERE DOMANI
- PNL (PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA) COS'Č?
 
 
contatti

SullaNotizia - Giornale Online